Skip to content

Nel Montefeltro lento, di paese in paese

Il percorso è costruito intorno al concetto che il Montefeltro è ricco di piccoli e deliziosi borghi che conservano antichi profumi genuini e ambienti incontaminati con strade di montagna e panorami inaspettati.

Il percorso riunisce piccoli borghi, villaggi incantevoli, borghi storici e dimore storiche, panorami, paesaggi.
L’itinerario parte da Piagnano, un piccolo borgo medievale fortificato, con un castello al suo interno.
L’itinerario prosegue, tra paesaggi e panorami mozzafiato, in direzione di Cavoleto, un piccolo e quasi sconosciuto borgo medievale risalente al 1200 che si sviluppa su uno sperone roccioso nella valle del Mutino.
Poi, l’antico borgo fortificato di Valle Avellana sull’antica valle del Conca.
Proseguendo, si possono vedere i resti in arenaria di alcuni antichi castelli che sovrastano gli attuali borghi, come il castello di Lupaiolo, di Lunano, di San Donato in Taviglione, di Campo, le cui rovine sono immerse in un paesaggio di fitti boschi.
Lungo il percorso è possibile incontrare, inseriti nel tessuto edilizio moderno, alcuni edifici di valore storico e architettonico come la “Casa Torre” in località “il Palazzo”, il “Mulino Rattini” in buono stato di conservazione e una fabbrica ottocentesca denominata “La Madonna”, casa padronale in stato di degrado.
Questo percorso permette al turista di “consumare il territorio” assaggiando e acquistando i tanti prodotti autentici e di qualità del territorio, come il miele, la birra artigianale, il vino di visciole, le castagne, il tartufo, il formaggio di fossa, l’olio extravergine di oliva.

Contatti: GAL Montefeltro, Valerio Coppola, v.coppola@montefeltro-leader.it

 

CroatianEnglishItalian