Skip to content

Museo urbano

A differenza delle cosiddette città di fondazione, Predappio Nuova fu costruita prima e in un periodo molto più lungo, tra il 1925 e il 1942. Vero e proprio museo a cielo aperto, la città mostra l’intero spettro degli stili architettonici del periodo fascista, impiegati da alcuni dei più importanti architetti italiani dell’epoca. La monumentale Chiesa di Sant’Antonio fu progettata da Cesare Bazzani. Con la costruzione dell’ex Casa del Fascio e dell’Ospitalità, Arnaldo Fuzzi aggiunse il monumentale e celebrativo stile littorio. Infine, l’edificio ex GIL di Cesare Valle è un perfetto esempio di architettura razionalista.

 

 



CroatianEnglishItalian