Skip to content

Montefeltro: alla scoperta di una terra dalla storia gloriosa

L’itinerario è costruito intorno al concetto che il Montefeltro è una terra che racconta una storia antica visibile e vivibile, fatta di centri urbani medievali, chiese austere, conventi solitari, ma anche mulini dal fascino discreto e immutabile.
Il pacchetto parte da Auditore, che ospita l’interessante Museo Storico Internazionale della Linea Gotica.
L’itinerario prosegue in direzione di Lunano dove si trova il Convento di Monte Illuminato, famoso perché qui San Francesco restituì la vista a un giovane cieco.
Una tappa importante del percorso è Sassocorvaro, posta nello specchio del bacino artificiale del Lago di Mercatale e che si erge sulla sommità della sua collina dominata dalla possente mole della Rocca Ubaldinesca a forma alchemica di tartaruga, sede dell’Arca dell’Arte, il museo con le riproduzioni a grandezza naturale di 10.000 capolavori dell’arte italiana salvati durante la Seconda Guerra Mondiale. A Sassocorvaro si trova anche la reliquia di San Valentino martire, patrono degli innamorati, presso la chiesa della Ss.ma Trinità di Sassocorvaro.
Da Sassocrovaro si raggiunge Piagnano, imponente borgo medievale con all’interno un castello che si presenta al visitatore su uno sperone roccioso a 400 metri di altezza.
L’itinerario si conclude a Belforte all’Isauro con il castello e l’antico borgo, che il nobile barone prussiano Hermann De Tenneret – barone di Beaufort -, convinto che appartenesse ai suoi antenati, donò definitivamente al Comune di Belforte all’Isauro.

Contatti: GAL Montefeltro, Valerio Coppola, v.coppola@montefeltro-leader.it

CroatianEnglishItalian