Skip to content

Leggenda della Maga Foglia

La leggenda della maga Foglia: Orazio immortala in poesia l’incontro tra due fiumi, il Foglia e il Mutino, la storia dei due amanti – la maga Foglia e il giovane Mutino – nel boscoso Montefeltro.

LEGGENDA DELLA MAGA FOLIA E MUTINO Secondo una leggenda, le origini del nome del fiume Foglia sono legate alla Maga Folia o Folìa. Folìa si era innamorata di Mutino, un bellissimo ragazzo, così decise di preparare un filtro d’amore affinché lui si innamorasse di lei ma, per uno strano destino, la maga si trasformò in una vecchia strega e per la disperazione si nascose perché Mutino non la vedesse. Mutino, però, continuò invano a cercarla disperatamente per anni finché, esausta Folia, ormai sul punto di morire, capì che l’amore si misura anche con la passione; le “lacrime” erano l’ingrediente che mancava al suo filtro magico… così ricominciò a preparare la pozione che le restituì la “bellezza”. Gli amanti tornarono insieme e per rendere definitiva la loro unione diedero i loro nomi al fiume Foglia e all’affluente Mutino. Ancora oggi Folia e Mutino si incontrano e le loro acque si uniscono in una danza eterna.



CroatianEnglishItalian