Skip to content

Frontino

Il piccolo e delizioso il borgo medievale di Frontino che conta soli 300 abitanti. L’abitato si trova a poca distanza dai rilievi del Monte Carpegna e dei Sassi Simone e Simoncello. Sorge su uno sperone roccioso stretto e lungo a circa 520 metri di quota in posizione dominante sulla valle del torrente Mutino, circondato da colline, boschi e campi coltivati, una immagine di altri tempi.

Fiore all’occhiello della località è il duecentesco convento di Montefiorentino che secondo la tradizione fu fondato da San Francesco (1213) durante il suo passaggio nel Montefeltro. Dalla sua chiesa proveniva il Polittico di Alvise Vivarini oggi esposto alla Galleria Nazionale di Urbino. Il convento include un piccolo chiostro e conserva la rinascimentale cappella dei conti Oliva, costruita nel 1484, un vero e proprio capolavoro d’arte rinascimentale attribuito a Francesco De Simone Ferrucci da Fiesole, dove si trovano anche la splendida pala d’altare di Giovanni Santi, padre di Raffaello, e un affresco attribuito a Evangelista da Piandimeleto. Il monastero di San Girolamo è un altro luogo molto suggestivo, circondato da querce secolari, recentemente restaurato ed oggi adibito a residenza d’epoca: è costituto da chiesa, convento e una dipendenza di servizio.

Uno dei più bei borghi italiani: un perfetto equilibrio tra arte urbana, paesaggio, e un’ottima manutenzione del borgo.

 

 

 

 



CroatianEnglishItalian