Skip to content

Falò di San Giovanni - Karlovac

Le più antiche testimonianze scritte sui falò di San Giovanni risalgono al 1779. Il luogo è sempre lo stesso da allora. I primi falò furono accesi in un campo sulla riva di Kupa nella cosiddetta Struga, nel quartiere di Gaza, e la riva opposta, Banija, riprese presto la tradizione. L’usanza di accendere i falò nel periodo del solstizio d’estate, quando le giornate sono più lunghe e il sole si trova nella sua posizione più alta nel cielo è molto antica ed è stata osservata nella regione di Karlovac per secoli. Un tempo simboleggiava il sole e serviva per invocare la benedizione di un raccolto abbondante. I falò divennero un simbolo dei barcaioli di Karlovac che diffondevano il commercio di grano lungo la Kupa. Numerosi turisti dalla Croazia e dall’estero sono sempre benvenuti con canti e balli allegri, con il tiro alla fune tra i concorrenti di Gaza e Banija, giri in barca, voli in mongolfiera e aliante a mano, varie specialità culinarie e sontuosi fuochi d’artificio. L’intero evento di solito dura a lungo nella notte, fino a quando l’ultima scintilla dei fuochi è ancora visibile.

Patrimonio culturale – evento storico.



CroatianEnglishItalian