Skip to content

Campobasso, la Città dei Misteri. Un’emozione inaspettata

Il Festival dei Misteri è l’occasione migliore per vivere un’esperienza inaspettata e unica a Campobasso, che si svolge ogni anno da circa tre secoli in occasione del Corpus Domini. Il patrimonio culturale legato a questa festa è immenso: gli “Ingegni”, ideati da Paolo Saverio di Zinno, l’artista campobassano che progettò le strutture nel Settecento, si animano di bambini, giovani e adulti o dei protagonisti delle storie di fede rappresentate nei 13 Misteri.
I Misteri sono strutture realizzate in ferro temperato e assemblate su basi di legno, portate a spalla dai portatori accompagnati dalla melodia della Marcia del Mosè di Rossini. Sulle strutture vengono collocate persone, per lo più bambini, che rappresentano angeli, diavoli, scene di vita di santi e figure sacre della cristianità.

La sfilata è una delle esperienze più coinvolgenti da fare a Campobasso. È interessante seguire il corteo per tutto il tempo e apprezzare la prospettiva suggestiva e i giochi illusionistici che i Misteri creano passando per gli stretti vicoli del centro storico.
Mentre attraversano le strade, le strutture a spalla danno l’impressione che i bambini volino sopra le teste degli spettatori, sospesi in aria come angeli venuti dal cielo. Divertenti anche gli scherzi dei diavoli del Mistero di San Michele, le uniche figure che possono parlare con la gente, mentre tra i momenti più famosi e attesi dell’intera manifestazione c’è la lotta del diavolo del Mistero di Sant’Antonio Abate che cerca di far sorridere l’affascinante e impassibile Tunzella (una giovane donna). Queste sono le tante storie e i mille dettagli nascosti in ogni Mistero: ognuno unico ed emozionante.

La mattina del Corpus Domini, i figuranti, i portatori e le bande musicali si ritrovano al Museo dei Misteri, dove gli Ingegni sono conservati per tutto l’anno. I Misteri attraversano il centro storico e il centro murattiano seguendo un ordine preciso, passando sotto la grande porta di Sant’Antonio Abate, toccando i balconi, fermandosi nelle piazze e continuando a sfilare tra migliaia di persone fino a raggiungere Palazzo San Giorgio, sede del Comune, dove ricevono la benedizione.
La Festa dei Misteri è anche un’occasione per scoprire Campobasso e il Molise, infatti tra mercati e cibi di strada si possono trovare diversi stand promozionali dei comuni molisani che offrono visite guidate storiche, culturali e gastronomiche. Inoltre, sono numerose le iniziative culturali, gli spettacoli e i concerti con artisti nazionali e internazionali organizzati durante i giorni del Festival. Insieme ai Misteri, il Grande Concerto del Corpus Domini è l’evento più atteso e partecipato dell’anno dai cittadini di Campobasso e del Molise in generale, il grande concerto gratuito che chiude i tre giorni di grande festa la domenica sera.

Scopri di più sui pacchetti a questo link 

CroatianEnglishItalian